Ashburn
75
overcast clouds

More

Social Media

Light
Dark

Il Consigliere regionale Mennea presenta il nuovo progetto di formazione di Protezione Civile nelle scuole

L’Istituto scolastico “N. Garrone” di Barletta è stato protagonista di due giornate di sensibilizzazione, al fianco dei volontari di CIVES BAT, con lo scopo di diffondere la conoscenza delle manovre di rianimazione cardiopolmonare.

L’arresto cardiaco è il più importante problema sanitario in Europa e colpisce ogni anno 400.000 persone, molte delle quali potrebbero essere salvate grazie a semplici manovre salvavita. Partendo da questa considerazione, il CIVES BAT (Coordinamento Infermieri Volontari Emergenza Sanitaria) della sesta provincia pugliese ha deciso di andare nelle scuole per incontrare i giovani studenti e formarne quanti più possibile attraverso giornate di sensibilizzazione attraverso la conoscenza di manovre cardiopolmonari.

Il vicepresidente CIVES BAT Giovanni Papeo: “Ci vuole molta sensibilità, e sono tecniche di base di rianimazione che qualsiasi persona può adottare fino a quando non arrivi il 118. Questo progetto va avanti da molto tempo volto a sensibilizzare i ragazzi delle quinte classi delle scuole superiori. Si tratta di una rivoluzione culturale per poter salvare vite”.

Durante la giornata ha partecipato anche il consigliere regionale Ruggiero Mennea presentando per il prossimo calendario scolastico un progetto di formazione di circa 50 ore che saranno destinate per gli insegnamenti di Protezione Civile, educazione civica e ambientale. “Una grande vittoria per la Puglia che,- conclude Ruggiero Mennea – ancora una volta, è la prima regione ad aver adottato una direzione che persegue obiettivi di formazione e prevenzione”.

(Servizio Amica9 Tv del 29/02/2020)