Trani
21
overcast clouds

More

Social Media

Light
Dark

Il decreto Scuola è legge. Per gli infermieri impegnati nell’emergenza, i crediti ECM 2020 si considerano già acquisiti

Con la legge 6 giugno 2020, n. 41, si dispone che i 50 crediti da acquisire, per l’anno 2020, da infermieri, medici, odontoiatri, e farmacisti in qualità di dipendenti delle aziende ospedaliere, delle università, delle unità sanitarie locali e delle strutture sanitarie private accreditate o come liberi professionisti, attraverso l’attività di formazione continua in medicina (ECM) si intendano già maturati da coloro che, in occasione dell’emergenza da COVID-19, abbiano continuato a svolgere la propria attività professionale (Art. 6 comma 2 – ter).

Ci preme sottolineare come l’articolo 2-ter del recente “Decreto Scuola” non esenti gli operatori sanitari dall’aggiornamento professionale nel 2020 ma, semplicemente, riduca da 150 a 100 l’ammontare dei crediti formativi da ottenere nel triennio 2020-22.

I crediti ottenuti nel 2020 saranno quindi a tutti gli effetti validi.